26 Ottobre – Manifestazione contro la Turbogas di Aprilia

•23 ottobre, 2008 • Lascia un commento

Domenica 26 Ottobre ci sarà una manifestazione della Rete dei Cittadini contro la Turbogas di Aprilia.
Il Corteo partirà da Piazza Roma (Aprilia) alle ore 10.00 am.

Credo che i cittadini di Aprilia auspichino grande partecipazione anche dai “Romani de Roma” che subiranno anch’essi gli effetti negativi dell’infame impianto.

Per ulteriori info:

 

Mobilitiamoci tutti per il corteo di Aprilia del 26 Ottobre.

Manifestazione No Turbogas ad Aprilia 26 Ottobre 2008

Manifestazione No Turbogas ad Aprilia 26 Ottobre 2008

Io non voglio questo futuro nè per me, nè per Aprilia, nè per nessun altro posto o persona!!! E Voi???

Giovedi 16 ottobre – Giornata Antinucleare Per le Energie Rinnovabili

•14 ottobre, 2008 • 1 commento

Poteva mancare ad un simile appuntamento il movimento “Per Il Bene Comune”, che ha da poco lanciato la raccolta firme per la petizione “Anti-Nucleare e Pro-Fonti Rinnovabili”?

VENITE AL TEATRO TENDASTRISCE A FIRMARE IN TANTI!!

A ROMA IL 16 OTTOBRE 2008

Petizione Anti-Nucleare e Pro-Fonti Rinnovabili

•29 settembre, 2008 • Lascia un commento

E’ partita la campagna per la petizione contro il Nucleare.

E’ da oggi possibile firmare online la petizione; a breve troverete i banchetti in strada per la raccolta firme che seguirà questa iniziativa.

Firmate numerosi.

 

http://petizione.perilbenecomune.org/

 

 

 

…Alex Del Piero…

•18 settembre, 2008 • Lascia un commento
Alex Del Piero

Alex Del Piero

 

…non avrei parole da aggiungere alla sua partita di ieri in Champions League…vi posto solamente il filmato in modo da poter rivedere il suo goal…dedicato, da me, a tutti “gli onesti” spuntati fuori negli ultimi anni!

 

 

A Roma: Sconto sulla bolletta della Ta.Ri.? Ecco come….

•8 settembre, 2008 • Lascia un commento

Vi piacerebbe ottenere uno sconto sulla bolletta della Tariffa Rifiuti (Ta.ri.)?

Nulla di più semplice: basta fare il compostaggio domestico!

RIporto dal succitato link dal sito dell’AMA:

Il compostaggio domestico

Non tutti i materiali per essere recuperati devono essere condotti a speciali impianti di riciclaggio. La raccolta differenziata si può effettuare anche con il compostaggio domestico dei rifiuti organici da parte di chi possiede un giardino. Circa il 25-30% dei rifiuti domestici è infatti composto da rifiuti organici come gli scarti di cibo, di frutta e verdura, piante recise, fogliame, sfalci dei prati, erbacce, trucioli ecc.

Cos’è il compost

Il compost è il prodotto finale del processo di trasformazione biologica delle sostanze organiche che dà vita a un fertilizzante naturale molto simile all’humus, utilizzabile per concimare i terreni o i vasi. Per produrre compost a livello domestico si utilizzano i rifiuti organici prodotti in casa o in giardino come scarti di cibo, di frutta e verdura, piante recise, sfalci dei prati, potature, trucioli e segatura, ecc.

Cos’è la compostiera

La compostiera è il contenitore in cui introdurre i rifiuti organici per produrre il compost. Può essere collocata in un punto ombreggiato del proprio giardino direttamente sul terreno. Il suo utilizzo è semplicissimo e non reca fastidi (cattivi odori, moscerini ecc.). La maturazione del compost avviene in un periodo variabile tra i 3 e i 12 mesi a seconda di come si intende utilizzarlo.

Come richiedere la compostiera e la riduzione della Tariffa Rifiuti

AMA consegna gratuitamente la compostiera a chi effettua il compostaggio domestico e applica una riduzione del 30% sulla parte variabile della Tariffa Rifiuti. Per avere diritto alla riduzione occorre avere un giardino di almeno 25 mq per ogni componente il nucleo familiare. La richiesta deve pervenire a AMA tra il 1° ottobre e il 30 novembre di ogni anno.

Per chi ha già svolto il compostaggio, il rinnovo della richiesta e la dichiarazione di avvenuta attività di compostaggio possono essere presentate entro il mese di gennaio.

Il modulo può essere inviato via fax ai numeri 06.51692940-06.51692950, oppure per posta ad AMA Spa – Ufficio Tariffa Via Tiburtina 1166 – 00156 Roma o consegnato agli sportelli AMA di Via Capo d’Africa 23/B o ad Ostia, Piazza Quarto dei Mille 11/g/h/i/l. Vedi Comunicare con AMA.

Io aggiungo….che trovate il modulo online sul sito dell’Ama nella sezione compostaggio domestico, in fondo alla pagina.

Quindi tutti quelli che hanno un giardino…forza prendiamo la compostiera e riduciamo i “rifiuti”, come continuano a chiamarli! Ma, come vedete dal compost, sono tutti materiali che possono essere riutilizzati nel migliore di modi…..chissà perchè, però l’ama ci fa lo sconto solo per il riciclo della parte umida?….non sarà perchè non serve agli “inceneritoristi” e quindi gli da anche fastidio ritirarla?

…beh comunque sia, è giusto imparare a fare il compost; magari in seguito anche costoro impareranno a riutilizzare i materiali ed i produttori impareranno a diminuire gli imballaggi…..

P.S.: Io stò riempiendo il modulo di richiesta per la compostiera….. 🙂

Salerno: in 15 giorni raggiunto il 90% di raccolta differenziata!!!

•5 agosto, 2008 • Lascia un commento

Riporto una serie di posts apparsi sull’interessantissimo sito http://noinceneritore.altrasalerno.info/ (visitatelo!!!)….per farvi capire quanto le alternative agli inceneritori esistano e siano praticabili facilmente e sia per farvi capire come ci stanno trattando i nostri “Politicanti”…..visto che noi Italiani la buona volontà l’abbiamo eccome!!!!!!

Post del 26/07/08:

Sul sito del Comune di Salerno è stato pubblicato il primo report sui risultati della raccolta differenziata porta a porta nei quartieri del primo “step”.

Dal 9 al 24 Luglio: 
Totali:
Organico: 116,5 tonnellate
Carta e cartone: 39,7
Multimateriali: 22,8
Indifferenziato: 23,4
Totale raccolto porta a porta: 202,4 tonnellate
Vetro: non pervenuto (andava collocato nelle campane stradali)
E passiamo alle percentuali:
Organico: 57,56%
Carta e cartone: 19,61%
Multimateriale: 11,26%
Indifferenziato: 11,56%
E quindi:
totale differenziato: 88,44%
totale indifferenziato: 11,56%

Se aggiungiamo il vetro, udite udite, Salerno parrebbe essere la prima città AL MONDO come raccolta differenziata (almeno, nei quartieri dove è attuata), con una percentuale superiore al 90%, dopo soli 15 giorni dalla partenza del servizio!!!
Si arriva dunque a due possibili conclusioni:

  • – la raccolta differenziata porta a porta, attuata da pochi giorni, ha visto una grandissima partecipazione dei cittadini e risultati a livelli di eccellenza mondiali: l’obiettivo “rifiuti zero” è a portata di mano e l’inceneritore, evidentemente , inutile.
  • – i dati forniti dal Comune sono errati, e ci stanno prendendo per il culo…

 Post del 30 luglio:

In 15 giorni i salernitani raggiungono il 90 % di raccolta differenziata!

 l’inceneritore non serve!!!

 Il 24 Luglio il COMUNE di SALERNO ha diffuso il primo resoconto relativo ai risultati delle prime due settimane di raccolta differenziata “porta a porta” nei quartieri interessati: si supera il 90%!

Se questi dati ufficiali sono reali e corretti, dimostrano che:

i cittadini salernitani sono seri, civili e responsabili: hanno smentito chi li considerava “culturalmente” incapaci di effettuare la raccolta differenziata. 

i risultati della raccolta differenziata dipendono non soltanto dalla buona volontà dei cittadini ma soprattutto dal tipo di servizio di raccolta organizzato dalle amministrazioni comunali. 

La legge Ronchi prevedeva già dal 1997 la raccolta differenziata: il comune di Salerno, responsabile della sua attuazione, è stato inadempiente per ben 11 anni: si poteva evitare la periodica emergenza rifiuti, risparmiare sui costi di conferimento in discarica e al CDR, vendere i rifiuti differenziati e diminuire la Tarsu che solo nell’ ultimo anno è stata invece aumentata del 67%!

 

L’inceneritore non serve

Perché dopo la raccolta differenziata, la legislazione italiana ed europea prevede il recupero di materia dai rifiuti indifferenziati rimasti. Con 5 milioni di euro e in pochi mesi, si può riconvertire l’impianto CDR di Battipaglia in un impianto di TRATTAMENTO MECCANICO BIOLOGICO (TMB) ottimizzato per il recupero di materia, rendendo riciclabile più della metà dei rifiuti indifferenziati in entrata. 

Perché, alla fine del ciclo integrato, con il 90% di raccolta differenziata, più del 5 % recuperato col TMB, rimane solo meno del 5 % di rifiuti inerti e innocui con scarso potere calorifico (ulteriormente utilizzabili come materiale per l’edilizia) e quindi…

…non c’è più niente da bruciare!

Comitato No Inceneritore – Rifiuti Zero Salerno

Volantino Noinceneritoresalerno

Volantino Si alla Differenziata No all'inceneritore

N.d.r.:Io aggiungo solamente…PERCHE’ QUESTE NOTIZIE NON VENGONO RIPORTATE DALLA STAMPA E DALLE TV NAZIONALI?????????????????

Fai le tue domande in diretta Web Tv a PER IL BENE COMUNE – 4 Agosto ore 21.30

•2 agosto, 2008 • 2 commenti
 Per chi vuole conoscere meglio il movimento Per Il Bene Comune

Lunedì 4 agosto alle ore 21,30 in diretta WebTV 

Monia Benini

Presidente del movimento Per Il Bene Comune in diretta.

Risponderà alle domande su per il bene comune e su:

  • – rapporto Veronesi;
  • – sicurezza sul lavoro;
  • – corruzione;
  • – base dal molin Vicenza

per guardare la diretta clicca qui >> http://www.mogulus.com/perilbenecomune

Vi aspettiamo numerosi.

Grazie.